MASSA:TRE IDEE DI CITTA’
By redazione On 9 ott, 2018 At 11:58 AM | Categorized As CRONACA, CULTURA, ECONOMIA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

PIAZZA FELLINI

 

Per una Massa migliore e più vivibile, Franco Frediani, con la collaborazione tecnica dell’architetto Marco Tonelli, hanno sottoposto all’attenzione del Sindaco e dell’Assesore Guidi, tre idee di città, semplici da realizzare ed economicamente poco costose.  

Le proposte riguardano il Monte di Pasta, la Piazzetta Fellini e la piazza F. Palma :

 MONTE DI PASTA. La sua sommità è stata recentemente dedicata, parte al concittadino scultore Riccardo Rossi, e parte ai così detti “Orti urbani”, orti sulla cui longevità nutriamo serissimi dubbi, prevedibile preda dei vandali e delle razzolature dei cani. Una operazione che ha privato la città di uno spazio di sosta per gli anziani e ludico per i più piccoli e dove era possibile organizzare proiezioni di film, presentazioni di libri, concerti o quant’altro  col confort di un piccolo punto ristoro affidato a gestione privata.  La proposta è quella di trasformare la cima del Monte in una sorta di piccolo Pincio nostrano : una serie di busti marmorei, da collocarsi sul lato destro del viale di accesso,  a raffigurare alcuni degli illustri massesi che hanno segnato le vicende della nostra città.   Bisognerebbe inoltre ripristinare i così detti “cannocchiali panoramici” così come previsti nel regolamento del Ministero dei Beni Culturali.   Non molti anni fa, saliti alla cima, era possibile godere di una vista mozzafiato : da un lato il castello Malaspina e dall’altro la piana fino al mare.  L’incuria ha fatto si che la vegetazione, sviluppandosi, abbia quasi totalmente vanificato tali vedute. Sarebbe quindi auspicabile provvedere alla cimatura degli alberi insiti sulla proprietà comunale e intimare altrettanto per quelli ricadenti in proprietà private.

PIAZZETTA FELLINI. La piazzetta retrostante alla Chiesa di San Sebastiano, recentemente intitolata su nostra iniziativa al celebre Architetto, e attualmente adibita a parcheggio (12 sono gli stalli per auto), è luogo non proprio consono alla figura del grande architetto. Si presenta infatti disadorna e l’aspetto è di semi-abbandono. Con poca spesa, recuperando la fontanella posta all’incrocio tra il viale Roma e viale della Stazione (inutile e ignorata in quella collocazione),  piantumando alcuni alberi magari di oleandro, per una nota di colore nell’estate,  e posizionando un paio di panchine, potremmo liberare il luogo dalle auto e consegnarlo all’uso dei cittadini.

PIAZZA FELICE PALMA. L’Istituto Felice Palma, che per ironia della sorte si affaccia nell’omonima piazza, non è per niente Felice. Il motivo  è da ricercarsi nel fatto che l’area antistante al palazzo è attraversata dal tratto iniziale di via delle Mura Nord, che taglia letteralmente la piazzetta. Restituiamo dunque all’area la sua dignità e la sua antica funzione e ciò è possibile con la semplice modifica della viabilità. Vietiamo al traffico quel primo tratto di via delle Mura e dirottiamo i veicoli in via Angelini per poi farli rientrare nella stessa via delle Mura attraverso il tratto di strada che fiancheggia l’ex caserma dei Carabinieri. Una modifica che potrebbe essere adottata nell’immediato e a costo zero. In un secondo tempo si potrebbe procedere ad abbellire la piazzetta iniziando a traslocare quella statua di  bronzo,  che nulla accomuna alle  più celebri di Riace se non il nobile metallo, e sostituirla con la statua di marmo realizzata dallo scultore Riccardo Rossi che raffigura Felice Palma, attualmente collocata all’interno dell’Istituto.

 

PIAZZA FELLINI

pincioms-03col

Foto piantina via delle mura

 

 

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore Nizza Marco CityLine reg n198 del 12.04.1980