Sarzana Senza Tempo” IX edizione 15 e 16 settembre 2018
By redazione On 14 set, 2018 At 07:58 AM | Categorized As CRONACA, CULTURA | With 0 Comments
Share the joy
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  

vcor4tlc

“Sarzana Senza Tempo” IX edizione 15 e 16 settembre 2018 –

Fortezza Firmafede Tema “La Guerra di Serrezzana” Sabato 15 e domenica 16 settembre 2018, gli appassionati di storia rinascimentale si danno appuntamento alla Fortezza Firmafede di Sarzana per partecipare alla IX edizione di Sarzana Senza Tempo, evento organizzato dall’associazione Senza Tempo. Questa spettacolare rievocazione storica che riunisce più di 200 rievocatori provenienti da Italia, Francia, Svizzera, Repubblica di San Marino e Repubblica Ceca, avrà come tema per questa edizione “La Guerra di Serrezzana”, una battaglia tra Genova “la Superba” agli ordini dei Fieschi e il Gran Ducato di Toscana capitanato da Lorenzo il Magnifico, dal cui epilogo si ha la formazione, inalterato a tutt’oggi, del primo confine regionale italiano.

Perche Sarzana senza tempo?
Soprannominata la Firenze della Lunigiana, Sarzana possiede un magnifico centro storico
rinascimentale e due strutture militari di fine XV secolo, mirabile esempio di architettura militare
rinascimentale fiorentina, La fortezza Firmafede e la fortezza di Sarzanello. L’entusiasmo dei
rievocatori e la partecipazione appassionata pubblico, aggiunti alla cornice storica della fortezza
Firmafede, hanno fatto di Sarzana Senza Tempo un appuntamento oramai atteso ogni anno da un
numero crescente di spettatori. Sarà, per moltissime persone, l’occasione di rivivere due giornate
rinascimentali come avrebbero potuto viverle gli abitanti di Serrezzana 500 anni fa. L’edizione
passata è stata apprezzata da più di 5000 visitatori.
Una nuova forma di spettacolo dal vivo: la rievocazione storica.
Sarzana Senza Tempo IX edizione nasce con l’intento di valorizzare le strutture del patrimonio
storico-architettonico della città di Sarzana attraverso una forma di intrattenimento e spettacolo dal
vivo particolare: la rievocazione storica. L’obbiettivo dell’associazione Senza Tempo già raggiunto
nelle precedenti edizioni, è quello di coinvolgere e suscitare interesse nella popolazione verso il
patrimonio storico locale. Nella due giorni verrà presentato lo spettacolo “La Guerra di Serrezzana”
diretto da Simone Del Greco. Uno spettacolo nel quale, con una sinergia di azioni, verrà rievocata la
cruenta guerra del 1487. Verrà inoltre recitato, da parte dell’attore carrarese Matteo Procuranti, un
estratto del poema scritto da uno dei cavalieri del Magnifico, datato 1487, nel quale viene descritta ,
in versi, la battaglia rappresentata. Saranno nel frattempo eseguite manovre militari da parte delle
compagnie coinvolte e coordinato un sistema di luci e suoni volti a ricreare una ambientazione
suggestiva ed affascinante. Cornice della manifestazione: la nostra splendida Fortezza Firmafede.
Cosa troviamo nella due giorni rinascimentale?
Entrando in piazza d’armi ci si tufferà subito nella storia, grazie ad una parte del mercato e alle
botteghe; dalla collaborazione con il museo del Sigillo ed il Castello di San Giorgio di La Spezia si
è data la possibilità ad artigiani e archeologi di ricreare dei laboratori indirizzati ai più piccoli, dove
verranno presentate alcune tematiche importanti del tardo medioevo.
Il pubblico verrà coinvolto in attività didattiche e interattive di antichi mestieri quali: l’orefice, la
sarta, le tessitrici, lo speziale, l’usberghiero (l’artigiano che realizzava le cotte di maglia per i
soldati).
Nel fossato anche quest’anno sarà possibile fare delle splendide attività didattiche rivolte ai
bambini. In collaborazione con l’associazione “Raglio Forte” di Fosdinovo, i più piccoli potranno
conoscere, coccolare, strigliare e condurre dei simpatici e docili asinelli e al termine ricevere il
“Diploma del piccolo pellegrino”;
Proseguendo nel fossato lo spettatore potrà fare una vera e propria passeggiata nella storia,
incontrando i rievocatori intenti nelle loro attività del campo storico, che quest’anno aprirà un
interessante spaccato dagli inizi del XV secolo fino alla fino alla fine dello stesso.
Il sabato sera, dalle 21.30, ci sarà lo spettacolo tra teatro e rievocazione: La Guerra di Serrezzana,
Un meraviglioso testo originale, scritto da un anonimo testimone della battaglia, nell’antica forma
letteraria dell’ottava rima, in cui vengono documentati questi storici eventi che parlano dell

frammentazione del nostro paese in una miriade di piccoli
staterelli, offrendoci l’occasione per una ulteriore riflessione
sulla violenza della guerra e le sue tragiche conseguenze.
L’ormai tradizionale “notte senza tempo” continuerà tra
fossato e piazza d’armi con la possibilità di visitare i campi
storici e di assistere al concerto del gruppo di musica
medievale In Vino Veritas la notte del sabato sera sul palco
della piazza d’armi.
La domenica pomeriggio, in piazza d’armi avrà luogo il torneo
cortese in armatura (inizio XV secolo) “Le cinque morti del
cavaliere”, anche quest’anno dedicato alla memoria
dell’armaiolo sarzanese Carlo Gennaro, scomparso lo scorso
marzo e da sempre sostenitore della nostra manifestazione.
Vale altresì la pena ricordare che è anche il creatore di una
delle armi della serie il Trono di Spade: la spada Ice di Ned
Stark venne infatti forgiata proprio nella nostra cittadina dal
fabbro Gennaro.
Nel pomeriggio della domenica alle ore 16:00 verrà presentato il nuovo libro dello scrittore di
romanzi storici, di fama mondiale Marcello Simoni, Il patto dell’abate nero edito da Newton
Compton. L’incontro con l’autore sarà curato dal gruppo di lettura EquiLibri di Sarzana.
Il lato culinario sarà affidato a un ristoratore sarzanese che ci riporterà indietro nel tempo tra
assaggi di piatti tipici e medievali. Un collegamento culinario tra contemporaneità e medioevo sarà
il cibo cotto nei “testi” di terracotta, una sorta di piattini tuttora comunemente utilizzati nella alta a
bassa Lunigiana per cuocere i “panigacci”. La sala archeologica espositiva all’interno della fortezza
conserva dei frammenti di questi testi in terracotta provenienti da stratigrafie basso medievali
sarzanesi, una tradizione che si è conservata per più di 800 anni e che continua ad essere apprezzata
in questa terra di confine tra Liguria e Toscana.
Un po’ di numeri: 20 compagnie d’armi provenienti da tutta Italia, Francia, Svizzera, Repubblica
Ceca e Repubblica di San Marino. Un vero spettacolo tra teatro e rievocazione con musica dal vivo,
3 secoli di storia, 200 rievocatori, 7 botteghe di artigiani al lavoro, 20 banchi di mercato.
“Sarzana Senza Tempo” è un evento per
grandi e piccini…l’invito è a venire per
vivere due giorni di storia, abbiamo un
patrimonio storico-architettonico tutto
sarzanese da vivere e valorizzare insieme!

Di seguito gli orari e il programma nel dettaglio.
Sabato 15 settembre – dalle 14.00 alle 24.00
Sabato ore 21:30 Rievocazione Battaglia “La Guerra di Serrezzana”
Domenica 16 settembre – dalle 10.00 alle 19.00
Le compagnie presenti:
Compagnia mercenaria della Merla (fine XIV sec.)
Sarzana e Recco (GE) – gruppo organizzatore
Fanti di Spade (1280 – 1310)
Sarzana
Carole di San Martino (1300 – 1350)
Villastellone (TO)
Compagnia di Sant’Andrea (fine XIV sec.)
Carrara (MS)
La Vergine di Ferro (XIV sec.)
Livorno
Compagnia del Lion d’Oro (XIV sec.)
Firenze
Compagnia del Lupo Rosso (1370 – 1453)
Firenze
Compagnia del Montone (seconda metà XV sec.)
Terra del Sole
Libera compagnia d’arme delle Tre Fiere (1280 – 1350)
Pisa (PI)
Compagnia della Spada e della Veglia (XV sec.)
Lucca
Compagnia Borgo del Diavolo – (ultimo quarto XV sec.)
Argelato (BO)
Compagnia di San Giorgio (seconda metà del XV sec.)
Ferrara
White Company (XIV sec.)
Livorno
Balestrieri di Città di Castello – Lupi di Ventura (seconda metà XV sec.)
Città di Castello (PG)
Compagnia d’arme la Rosa e la Spada (seconda metà del XV sec.)
Napoli
Compagnia d’arme del Carro – (seconda metà XV sec.)
Bergamo
Musici In Vino Veritas (musica tardo medievale)
Carrara (MS)
Compagnia del Quadrifoglio (seconda metà XV sec.)
Alessandria
Compagnia Praporec Rattenswanz (seconda metà XV sec.)
Repubblica Ceca
Compagnia del Drago Oscuro (seconda metà XV sec.)
Forlì (FC)
Compagnia d’arme Malleus (seconda metà XV sec.)Palmanova ( UD)

Compagnia dei Morlacchi (seconda metà XV sec.)
Fermo ( FM)
Compagnia di San Giacomo Maggiore (Seconda metà XV sec.)
Bologna (BO)
Compagnia Praporec Rattenswanz (seconda metà XV sec.)
Repubblica Ceca
Compagnia dei Mauriziani seconda metà XV sec.)
Austria
Compagnia Alpgau (seconda metà XV sec.)
Germania

 

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore Nizza Marco CityLine reg n198 del 12.04.1980