Allarme zanzara West Nile a Massa. Turista ricoverato in malattie infettive
By redazione On 12 ago, 2018 At 06:24 PM | Categorized As CRONACA | With 0 Comments
Share the joy
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  

Zanzara killer: un caso anche a Massa. Un turista di una cinquantina di anni, è ricoverato nel reparto di malattie infettive del Nuovo Ospedale Apuano per aver contratto (le indagini sanitarie sono ancora in corso) il virus della Febbre del Nilo.

Parliamo di un virus trasmesso da un particolare tipo di zanzara, originaria dell’Africa. Le condizioni del turista che ha sviluppato una encefalite sono tenute sotto stretta osservazione dall’equipe sanitaria della struttura. E se il turista la «sfangherà» dovrà ringraziare la professionalità dei medici del Pronto soccorso e l’intuizione di un medico.

La drammatica vicenda inizia giovedì quando il turista si accorge di avere problemi visibi ad un occhio e decide di andare al Pronto soccorso. Non ha altri sintomi: il cinquantenne viene visitato e tutto sembra apparentemente sotto controllo. Anche perchè non ha la febbre. Poi però la situazione si complica e il turista torna ancora una volta in ospedale. Questa volta scatta un protocollo sanitario ancora più approfondito. Viene sottoposto a due tac ed insorge una «febbricola» che non raggiunge le temperature elevate che invece si manifestano nel caso della temibile West Nil (il virus che purtroppo ha fatto due vittime in un solo giorno in provincia di Ferrara).

Ma i medici del Pronto soccorso del Noa non ci vendono chiaro e sottopongono il cinquantenne ad esami approfonditi che servono per individuare il virus che ha provocato questo particolare quadro clinico. Il turista viene subito ricoverato nell’unità di malattie infettive. La prognosi è riservata. Ieri mattina la terribile diagnosi: l’uomo ha contratto la Febbre del Nilo e il suo quadro clinico deve essere tenuto sotto stretto controllo con terapie adeguate a una situazione delicata e complessa. Massimo il riservo su questa emergenza che com’è intuibile ha conseguenze forti sull’opinione pubblica e per la quale gli uffici preposti potrebbero chiedere al Comune di Massa la disinfestazione della zona frequentata dal turista.

La Febbre del Nilo è una delle nuove emergenze sanitarie del nostro Paese. La persona che contrae il virus presenta nella maggioranza dei casi febbre con temperature elevate, uno stato febbrile che risulta resistente alle terapie antibiotiche e che mina il fisico fino a poterne determinare il decesso. Nel caso del turista ricoverato in malattie infettive il quadro della malattia si è manifestato in modo anomalo e solo la professionalità del personale del pronto soccorso ha permesso, con accertamenti approfonditi, di fare una diagnosi precisa e di sottoporre il paziente alle terapie necessarie per salvargli la vita. Il turista è in prognosi riservata e viene monitorato con grande attenzione.

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore Nizza Marco CityLine reg n198 del 12.04.1980