Massa:PREMIO L’OBELISCO 2018
By redazione On 5 ago, 2018 At 06:04 PM | Categorized As CRONACA, CULTURA | With 0 Comments
Share the joy
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
11

102-con Mariano Anagni e Luca Barbareschi durante le prove del Gattopardo a Taormina
Giovedì 9 agosto alle 21.15 nella splendida cornice di Villa Cuturi a Marina di Massa, si terrà la quinta edizione del premio L’Obelisco città di Massa la cui consegna avverrà dalle mani del Sindaco Francesco Persiani.
100-Accademia Giusto Monaco Istituto del Dramma Antico di Siracusa , momneto di una lezione

La serata, ad  ingresso libero, sarà condotta da Fabio Cristiani. Il premio, ideato e promosso da Franco Frediani, appassionato cultore di storia locale,  giunge così alla sua quinta  edizione e, dopo il musicista Pietro Faleni, l’attore dialettale Alberto Andreani, il cantante lirico Giorgio Giuseppini e il ballerino Alen Bottaini,  vede premiare Andrea Battistini, un massese doc. Cresciuto nel quartiere delle Villette, ha portato il nome di Massa in giro per l’Italia e all’estero prima come attore, poi come regista di teatro e d’opera e ancora come didatta. Alle sue prime esperienze professionali ha da subito affiancato un’intensa attività nel nostro territorio fondando già nel 1990  la Compagnia Teatro di Castalia, che da Massa, con le sue produzioni, ha calcato i più prestigiosi palcoscenici italiani ed è diventata un importante punto di riferimento regionale nella formazione attoriale,promuovendo seminari e corsi di recitazione rivolti ai giovani. E proprio per trasmettere ai giovani la propria esperienza è spesso docente della Scuola per attori Mariangela Melato del Teatro Stabile di Genova e dell’Accademia Giusto Monaco del Dramma Antico di Siracusa, due delle più prestigiose istituzioni didattiche del nostro paese. Nell’intervista che ci ha concesso, carica di ricordi e umanità, gli abbiamo chiesto quando potremo avere il piacere di vedere un suo lavoro a Massa nel nostro Teatro Guglielmi. Un desiderio, che è un po’ anche  il suo e che stava per concretizzarsi con la regia del Barbiere di Siviglia. A prove ultimate, quando tutto sembrava pronto per l’atteso debutto, all’improvviso, il Teatro veniva posto sotto sequestro per problemi legati alla sicurezza. L’augurio è che quanto prima il teatro posso tornare alla piena fruibilità e perché no, Andrea sia uno dei primi a sollevarne il sipario. Noi, fiduciosi, lo aspettiamo.

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980