Misericordia Massa:“Colpito” dalle attività di prevenzione della Misericordia di Massa anonimo benefattore le dona ambulanza modernissima superaccessoriata. Domenica l’inaugurazione
By redazione On 1 ago, 2018 At 07:00 PM | Categorized As CRONACA, SANITA' | With 0 Comments
Share the joy
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
8

image (2)

Un’ambulanza Ducato ultimo modello superaccessoriata e con all’interno un impianto per la sanificazione ( se non è effettuata una valida detersione, disinfezione e decontaminazione del vano sanitario

questi mezzi possono rischiare di trasformarsi in un ricettacolo di superbatteri resistenti agli antibiotici) è stata donata da un anonimo benefattore alla Fraternita di Misericordia “San Francesco” di Massa in ricordo di Carlo così come serigrafato sulle fiancate del veicolo. Il nuovo veicolo, allestito su meccanica FIAT Ducato 290X nel rispetto delle normative vigenti, è dotato di un materiale speciale auto sanificante denominato Pure Healt, brevettato dalla ditta allestitrice, ha anche apparecchiature ed attrezzature che consentono il trasporto ed il soccorso pediatrico sia traumatico che patologico.

Bruno Ciuffi

 

Come sempre la Misericordia ha puntato sull’eccellenza sia per la scelta delle attrezzature dei materiali costruttivi che dell’azienda che ha realizzato il veicolo, azienda leader per la produzione di mezzi di questo tipo con la quale la Misericordia di Massa ormai collabora da 25 anni.

Interno ambulanza

 

Domenica prossima 5 agosto ci sarà la cerimonia di inaugurazione sia di questo mezzo che di un secondo: un Fiat doblò attrezzato per il trasporto disabili. Il programma prevede: ore 9 concentramento alla sede di viale Roma di autorità, le Misericordie della provincia di massa Carrara e della Versilia, associazioni, volontari, cittadinanza, subito dopo (ore 10) Santa messa nella chiesa della Misericordia, alle 10,45 benedizione dei due mezzi nel cortile dei Fratelli delle Scuole Cristiane “San Filippo Neri” adiacente alla chiesa; subito dopo sfilata dei mezzi per la città.
Dicevamo benefattore anonimo: “a gennaio – è il Commissario Bruno Ciuffi che parla – vengo contattato da una persona che desidera restare anonima che profondamente colpita dal lavoro svolto dai volontari della Misericordia e dall’attività di prevenzione sul territorio che stiamo facendo e dopo una grande giornata sempre di prevenzione effettuata in piazza Aranci una delle tante a dire il vero, ha stanziato una considerevole cifra per acquistare un’ambulanza super accessoriata con impianto di sanificazione ed altro, con l intenzione che questo gesto rimanga un esempio ed un ricordo indelebile.Iòldoblà

 

 

Un vero gioiello della tecnologia. Va da sé che grande è stato lo stupore anche perché, e non avevamo dubbi, sensibile è l’attività che stiamo facendo da tempo sul territorio con oltre 40 specialisti volontari, con strumentari d’avanguardia ed appunto dedicata alla prevenzione in particolare del rischio cardio vascolare a titolo gratuito è molto seguita. All anonimo benefattore: un Dio te ne renda merito”.
Ciuffi coglie l’occasione per passare ad illustrare l’attività dell’associazione “ Il nostro volontariato – premette – è fondato sulla gratuità che è la “divisa morale” dei Fratelli in ogni loro prestazione di attività. E’ fatto espresso divieto ai Fratelli di accettare da terzi qualsiasi forma di compenso. Il Fratello di Misericordia riceve dall’assistito la propria ideale retribuzione solo nella coscienza del dovere compiuto e lo ringrazia con l’espressione del tradizionale motto “Che Iddio gliene renda merito». Aggiungo che la nostra è una associazione senza fini di lucro (ONLUS) regolarmente iscritta all’Albo Regionale Toscana delle Associazioni di Volontariato e , secondo l’Ordinamento Canonico, è un sodalizio di fedeli laici della Chiesa, ai sensi del Codice di Diritto Canonico. Questi i settori dove operiamo: emergenza 118 e protezione Civile; servizi socio-sanitari ( trasporti e non solo);assistenza ai carcerati ;banco Alimentare. Questo il nostro “parco mezzi”: ambulanze: 5; autovetture: 2: mezzi attrezzati per disabili: 3; pulmino trasporto persone: 1: auto mediche: 1; fuoristrada, camion roulette: 4. Il settore dell’Emergenza, a differenza di quello della Protezione Civile, ha visto la sua grande trasformazione sia a livello Nazionale sia a livello locale con l’avvento del numero unico 118 ormai da già più di un decennio, non ha mai smesso di trasformarsi . Nel trascorso 2017: i turni diurni sono stati 698, notturni 986; i servizi socio-sanitari ordinari non emergenza): 3632. Riguardo al settore aiuti alimentari: Siamo passati da 140 nuclei assistiti ovvero 4756 persone a 123 nuclei per 4130 persone. I generi alimentari distribuiti provengono in massima parte da donazioni e minor misura dal contributo economico della Fraternita; in totale: 4130 distribuzioni effettuate tra latte, ortofrutta, pasta, legumi. Sensibile l’attività di assistenza ai carcerati ad opera di nostri confratelli. Impegnativa l’attività di Protezione civile.
Oggi abbiamo una nuova forma di collaborazione con il Comune, molto più organizzata e concertata con le altre associazioni di Pc comunali e con la Creazione del Coordinamento Comunale delle Associazioni di Protezione Civile del nostro Comune .
Proprio per questo si sottolinea l’impegno primario della Nostra Associazione nella stesura delle Convenzioni e dei Regolamenti del nascente Coordinamento .Questa nuova forma di collaborazione ha portato a nuovi impegni con incontri mensili ordinari e straordinari con i responsabili delle altre AA.VV.
Nel periodo che va da Gennaio a Maggio 2017, poi, il responsabile di PC della nostra Misericordia ha assunto l’incarico comunale di responsabile operativo di tutto il coordinamento, gestendo le operazioni e gli interventi di tutte le AA.VV. afferenti al suddetto coordinamento.
Anche nell’anno 2017, come reparto operativo di Protezione civile, abbiamo preso parte alla campagna Nazionale “Io Non Rischio” sul tema Alluvione, ideata e promossa dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. Massiccia la partecipazione .
Uno dei nostri “fiori all’occhiello” è il Gruppo giovani creato nell’aprile 2015 con l’intenzione di sensibilizzare appunto più giovani possibili riguardo il mondo del volontariato; in particolare focalizzandoci sul rapporto con le persone disabili, aiutandole a rinforzare le loro autonomie personali, le attività svolte dal gruppo sono state molto in particolare modo è rimasto continuativo il rapporto con Villa Versilia. Anche quest’anno, infatti, alcuni ragazzi si sono impegnati nell’accompagnare quasi tutti i giorni alcuni ospiti della residenza, in particolare durante il mese di luglio e agosto. Numerose, sono state le partecipazioni alle giornate della prevenzione, collaborando anche con i vari settori della Misericordia; in queste occasioni, il Gruppo giovani, ha partecipato aiutando a smistare e accompagnare dai medici le varie persone che si sono presentate durante la giornata.
Alcuni ragazzi del gruppo hanno organizzato per la Fiera di San Francesco, una giornata dedicata a come ci si deve comportare e come bisogna intervenire in caso di infarto, trauma e catastrofi naturali, ribadendo in particolare modo il concetto di sicurezza personale.
Continua la Formazione – aggiornamento dei volontari soccorritori in collaborazione con l’azienda sanitaria locale in special modo per i corsi B.L.S.D. Siamo presenti negli istituti scolastici per far conoscere un primo approccio di pronto soccorso . n Due parole sul nostro stabilimento balneare i cui gestori ovvero i volontari del Gruppo Sportivo in osservanza degli scopi perseguiti dalla Fraternita stessa collaborano durante i mesi estivi con svariate associazioni religiose e non della zona . Gli ospiti di «Villa Versilia» residenza per disabili, i bambini dell’ «estate ragazzi» ,dei «Fratelli Cristiani» , delle « suore delle Grazie» e un paio di pazienti C.I.M. trovano nel nostro stabilimento balneare gratuitamente un appoggio per lo sviluppo delle attività ricreative e di aggregazione nel periodo estivo. Questa in sintesi la grande attività della nostra Misericordia che ringraziamo Dio di avercela data”.,

Nelle foto: Il Commissario della Misericordia Bruno Ciuffi; veduta interna ed esterna del modernissimo mezzo; il doblò

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980