E-MROC 2018: UN PERCORSO DA GRANDI FIRME PER LA SECONDA TAPPA TRICOLORE DELL’AUTOMOBILISMO “GREEN”
By redazione On 9 lug, 2018 At 11:09 AM | Categorized As CRONACA, SPORT | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
6

AUTO ELETTRICA

Il Campionato Italiano Energy Saving questo fine settimana approda a Carrara portando i protagonisti della stagione su un percorso di grande fascino.

Sono pronte due tappe di sfide “verdi”, di regolarità “a media”, con l’aggiunta delle vetture storiche al via nella sola tappa di domenica.

 

Carrara, 09 luglio 2018 Questo fine settimana, dal 13 al 15 luglio, Carrara diventerà la capitale dell’automobilismo “green” con la prima edizione di E-MROC – Eco Marble Rally of Carrara – 2018, la seconda prova del Campionato Italiano Energy Saving 2018, organizzata da IMM – CarraraFiere e MROC con la collaborazione della Scuderia Maremma Corse 2.0.

 

Il Campionato Italiano Energy Saving ha lo scopo di promuovere mediante lo sport lamobilità sostenibile e far conoscere i veicoli 100% elettrici. L’efficienza energetica, lo stile guida, le strategie energetiche, l’analisi del percorso ed il rispetto dei tempi prestabiliti per percorrere i diversi settori, costituiscono i fattori determinanti per la classifica, rendendo la competizione assai avvincente. Notevole sarà l’entusiasmo  dei concorrenti nell’affrontare questa nuova sfida competitiva, certamente forte contributo per la ricerca in tutti i settori tecnologici coinvolti.

 

DUE GIORNI DI GARA IN UN PERCORSO DI SCENARI MOZZAFIATO

E RICCO DI GRANDI RICORDI STORICO-SPORTIVI

L’evento, che chiude oggi il periodo di iscrizioni, avrà il suo quartier generale nel polo espositivo di CarraraFiere e sarà composto da due tappe, sulle quali si cimenteranno, oltre alle vetture “verdi”, anche le vetture storiche previste però nella solaseconda tappa della domenica, anche in questo caso sfidandosi con la “regolarità a media”.

 

Bellezze paesaggistiche, ricche di ricordi storici e di ricordi anche sportivi saranno i valori aggiunti del percorso, che in tempi non troppo lontani ha vissuto le gesta e le performance del mondiale rally di Sanremo, quando negli anni novanta transitava ampiamente in Toscana, oltre ad altri tratti “battuti” da altre gare nazionali.

 

PRIMA TAPPA

La  tappa  prenderà  il  via  nel  pomeriggio di sabato, il percorso  ad  anello  di  circa 110 km.  verrà  effettuato per due volte, prima della sosta di ricarica notturna a Carrara Fiere.

La prima frazione denominata “Greenpole“ è caratterizzata da un anello di  oltre 27 km che sarà ripetuto due volte dai concorrenti il sabato pomeriggio, al termine del secondo giro le auto saranno messe in ricarica e verrà verificato dai commissari il consumo, l’equipaggio che avrà consumato meno risulterà vincitore della Greenpole e riceverà un bonus nel punteggio della gara e del Campionato. L’ordine di partenza per la Prima tappa verrà poi modificato in base alla classifica della Greenpole.

 

PM 1 “VALLECCHIA” 12,840 km (Rally Mondiale Sanremo 1992)

La partenza della prova avviene appena usciti dal paese di Castelnuovo Magra, attraversa le frazioni di Vallecchia (da qui il nome della prova) e Tendola prima di arrivare a Ceserano. Parte della prova fu teatro del Rally Mondiale di Sanremo nel 1992.

 

PM 2 “ARLIA” 8,380 km (Rally Massa 2006)

La prova in oggetto fu utilizzata dal Rally Città di Massa, parte poco prima della frazione di Arlia, e termina a Comano.

 

PM 3 “APELLA” 12,640 km (Rally Golfo dei Poeti 1977)

La prova di Apella è la più “antica” delle prove, facendo parte del percorso del Rally Golfo dei Poeti nel lontano 1977, con partenza poco dopo Tavernelle, attraversa Taponecco, Apella e Collesino per terminare nella suggestiva Bagnone.

 

SECONDA TAPPA

Partenza domenica mattina per l’ultima tappa, anche in questo caso il circuito ad anello di circa 100 km sarà ripetuto due volte, arrivo previsto a Carrara Fiere dei primi equipaggi verso le ore 18.00 e premiazioni a seguire.

 

PM 4 “ARNI” 14,150 km (Rally Sanremo 1991)

Utilizzata dal Rally Mondiale di Sanremo nel 1991, questo suggestivo tratto di strada inizia dopo il centro abitato di Ruosina e termina al bivio per Arni e Castelnuovo Garfagnana.

 

PM 5 “GOBBIE” 13,780 km (Rally Massa 1990)

Prova utilizzata nella prima edizione del Rally di Massa del 1990, è quasi completamente in discesa, e dopo aver attraversato Antona, termina nella frazione di Altagnana.

 

PM 6 “MISEGLIA – FANTISCRITTI” 3,600 km (Rally di Massa 1992)

Prova davvero suggestiva, utilizzata in parte durante l’edizione del 1992 del Rally di Massa. Termina direttamente nel cuore delle cave di marmo, nel piazzale di Fantiscritti, dove sarà allestito un riordino e una sosta di ristoro per i concorrenti, che potranno ammirare lo spettacolare scenario delle cave di marmo di Carrara.

 

UN’OCCASIONE DI IMMAGINE PER IL TERRITORIO

L’evento, molto atteso nel settore dello sport automobilistico a ispirazione ecosostenibile, sarà un’occasione importante per il territorio. Un’occasione di immagine per i luoghi attraversati come anche di ricaduta economica con il turismo emozionale prodotto dall’evento stesso. Per questo è stata avviata una forte sinergia con leAmministrazioni locali, con i Comuni i cui territori verranno attraversati dalla competizione, che si svolgerà sulle strade aperte alla normale circolazione e nel rispetto quindi del Codice della Strada.

 

Il passaggio dei concorrenti, che in entrambe le tappe partiranno da Marina di Carrara (CarraraFiere), durante la prima tappa di sabato 14 luglio prevede il transito daFosdinovo, Fivizzano, Tavernelle, Mocrone, Villafranca in Lunigiana, Terrarossa, Aulla, Santo Stefano di Magra, Sarzana, Luni mare. Alla domenica, invece, transiteranno da Marina di Massa, Forte dei Marmi, Querceta, Seravezza, Levigliani, Arni, Antona, Pariana, Bergiola,Colonnata, Miseglia e Carrara, dove è previsto il passaggio, con un controllo a timbro, nella centrale Piazza Alberica.

 

La gara inaugurale della stagione si è tenuta a Cervesina, in provincia di Pavia, il 27 e 28 aprile, con partenze e arrivi dal prestigioso Castello di S. Gaudenzio. Ad aggiudicarsi la prima soddisfazione stagionale è stato il già Campione del Mondo del 2016 Nicola Ventura, navigato da Guido Guerrini su una Renault Zoe di Ecomotori Estra Racing Team.

 

PROGRAMMA DELL’EVENTO

Lunedì 9 Luglio 2018

Chiusura iscrizioni

 

Venerdì 13 Luglio 2018

Ore 15:00 – 18:00 Verifiche sportive e tecniche – distribuzione road book Ore 19:00 Briefing con direttore di gara

 

Sabato 14 Luglio 2018

Ore 14:00 Partenza E-MROC c/o CarraraFiere

 

Domenica 15 Luglio 2018

Ore 09:00 Partenza TROFEO BORGHINI Storiche c/o CarraraFiere

Ore 17:40 Arrivo di entrambe le gare c/o CarraraFiere

 

I PARTNER

Importante il contributo di sponsor e partner, per questo evento che oltre a guardare

all’orizzonte per promuovere sempre più una mobilità sostenibile cerca di dare lustro

al territorio che la ospita.

TOYOTA DRIVING ACADEMY, SOTTOSALE, BONGI GOMME – CENTRO FIRST STOP,

OMP RACING, PLANET GRAFIC E FISAPSsaranno al fianco dell’organizzazione dell’evento

con il chiaro intento di un sostegno che guarda al futuro, per dare un segnale forte mediante

lo sport per favorire l’automobilismo green.

Il Comune di Carrara è patrocinatore dell’evento a testimonianza della vicinanza

dell’Amministrazione ai temi legati al “green”, alla sostenibilità e al marketing territoriale.

 

ORGANIZZAZIONE:

IMM – CarraraFiere + MROC

V.le Galilei 133 – 54036 Marina di Carrara ( MS )

In collaborazione con  MAREMMA CORSE 2.0

Con il patrocinio del Comune di Carrara

 

Info e aggiornamenti:

http://www.4x4fest.com/language/it/programma-2/

https://www.facebook.com/MarbleRallyofChampions/

 

 

MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

Iscrizione Ordine Nazionale dei Giornalisti 110772

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980