«Turni di 12 ore, senza reperibilità pagata». I Pretoriani scendono in piazza
By redazione On 29 giu, 2018 At 05:12 PM | Categorized As CRONACA, ECONOMIA, LAVORO | With 0 Comments
Share the joy
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
12

Ventiquattro ore di sciopero per venti lavoratori della Pretoriani Srl, l’istituto di vigilanza che opera nella provincia di Massa-Carrara.

A fronte della vertenza promossa in questi mesi contro l’istituto e «vista l’assoluta indisponibilità dell’azienda ad affrontare i problemi delle guardie giurate», la Cgil Filcam ha dichiarato per oggi uno sciopero di 24 ore. Ai piedi della prefettura sindacati e guardie giurate hanno presidiato piazza Aranci per richiedere nuovamente un incontro con l’azienda, che dallo scorso dicembre «si è negata ad un tavolo e all’apertura dello stato di agitazione» – spiega Antonella Ghirlandi della Filcam Cgil.

«I lavoratori – sostiene la Cgil – stanno svolgendo mansioni di ordine pubblico con turni da 12 ore e senza la retribuzione della reperibilità». Ad ottobre l’istituto aveva aperto una procedura di cessione di ramo di azienda asserendo che la decisione si era necessaria a fronte della grave situazione economica e debitoria in cui versa l’istituto. Cessione che sarebbe dovuta transitare alla società Gsi Security Group i primi di dicembre, ma che non ha avuto seguito. E stando a quanto sostenuto dai sindacati nessuna comunicazione è arrivata ai lavoratori, che ad oggi continuano a percepire uno stipendio con il contratto Unica/Cisal, «condizioni peggiorative rispetto al contratto nazionale di lavoro richiesto da Cgil».

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980