Torna al tuo paese se non vuoi il crocifisso
By redazione On 23 giu, 2018 At 05:29 PM | Categorized As CRONACA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
7

“Se non vuoi il crocifisso torna al tuo paese”. Lo ha scritto su un foglio che ha sventolato per tutto il tempo del comizio del ministro degli interni leghista Matteo Salvini, mentre con l’altra mano un crocifisso lo reggeva davvero.

«Vogliamo anche noi far parte del mondo» – spiega Samanta Nicoli, ex candidata al consiglio comunale di Carrara con la Lega. «Non abbiamo vergogna di dirlo che il crocifisso non si toglie».

La donna era fra le duemila persone presenti al discorso che il leader del carroccio ha tenuto in piazza Betti in sostegno del candidato sindaco del centro destra, Francesco Persiani. A chi le chiede di spiegare i motivi di quel cartello, dice: «Noi siamo contro le moschee abusive e contro l’islam incostituzionale. La nostra religione (quella cristiana, ndr) non dice che chi è omossessuale merita la pena di morte. Io sono per il crocifisso perché c’è sempre stato».

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980