Economia circolare e sviluppo sostenibile, ok a modifica Statuto Regione Toscana Approvata dal Consiglio regionale la proposta di legge statutaria. Gli interventi di Bugliani e Marras
By redazione On 6 giu, 2018 At 01:20 PM | Categorized As CRONACA, ECONOMIA, POLITICA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giacomo bugliani

Il principio dell’economia circolare entra a pieno titolo nello Statuto della Regione Toscana. Ha avuto infatti via libera dal Consiglio regionale la proposta di legge Disposizioni in materia di sviluppo sostenibile ed economia circolare. Modifiche agli articoli 3 e 4 dello Statuto, che vede come prima firmataria la vicecapogruppo Pd Monia Monni. A presentare l’atto in aula Giacomo Bugliani, presidente commissione Affari istituzionali, intervenuto il capogruppo Pd Leonardo Marras.

“Si tratta di una modifica dello Statuto della Regione Toscana volta a mettere nero su bianco, sulla base del principio dello sviluppo sostenibile, la necessità di un passaggio sempre più marcato da un economia di tipo lineare a una di tipo circolare, promuovendo l’uso di energia da fonti rinnovabili. – ha spiegato Bugliani – Nello specifico viene inserito un articolo 3bis nell’articolo 3 che inserisce tra i principi generali la promozione delle “condizioni per uno sviluppo sostenibile per la soddisfazione dei bisogni della generazione presente e la salvaguardia della vita delle generazioni future” e una lettera n bis) nel comma 1 dell’articolo 4 dello Statuto, che include tra le finalità principali “la promozione dell’economia circolare, quale modello economico idoneo a rigenerarsi da solo, attraverso la valorizzazione degli scarti di consumo, l’estensione del ciclo vita dei prodotti, la condivisione delle risorse, l’impiego di materie prime seconde e l’uso di energia da fonti rinnovabili”. Un atto che sancisce una netta svolta culturale, ormai improrogabile, nell’approccio a queste tematiche, andando a modificare l’apparato normativo che contiene i criteri ispiratori dell’azione di governo del territorio toscano; si stabilisce, così, a livello statutario, il principio dell’economia circolare come fondamentale”.

“È importante introdurre oggi all’interno del nostro Statuto questo concetto di sviluppo che va così a rientrare nell’ambito delle caratteristiche che identificano la toscanità. – ha dichiarato Marras – Sta mutando il modo di consumare e produrre, le nostre imprese in questo campo sono già consapevoli e si stanno muovendo con buon senso: sta a noi ora lavorare in questa direzione, seguendo con forza questi principi guida. Lo Statuto rappresenta l’ossatura del nostro agire, lì dentro troviamo le politiche che caratterizzano la nostra regione, le linee guida che ci rendono capaci di tenere insieme sviluppo, qualità della vita, tutela dell’ambiente. Ora siamo in grado di fare un passo avanti rispetto al resto del paese, giocando un ruolo fondamentale nella promozione di questo pensiero innovativo da un punto di vista economico e ambientale”.

Sara Camaiora
Consiglio regionale della Toscana

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore Nizza Marco CityLine reg n198 del 12.04.1980