STEFANO CARUSO CANDIDATO A SINDACO PER LE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE. LA SUA CANDIDATURA PROVIENE DA DUE LISTE CIVICHE, OBIETTIVO MASSA E MASSA ATTIVA,
By redazione On 16 apr, 2018 At 07:04 PM | Categorized As POLITICA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono state le liste civiche obiettivo Massa e massa attiva a chiedere a Stefano Caruso, attuale consigliere comunale ed ex membro del pdl, di essere il loro candidato a sindaco. Così anche Caruso correrà il prossimo 10 giugno senza bandiere di partito a sostenerlo.

“ un percorso inverso di cui andare fieri- ha affermato il candidato- questa squadra funziona a prescindere da chi sia il suo leader”. Alle presentazioni delle liste, lo scorso sabato, hanno partecipato molte realtà del territorio: dal mondo imprenditoriale, a quello del commercio fino ad arrivare ai balneari, tutte categorie che si sono dette pronte ad appoggiare la causa e che sono ben rappresentate dalla squadra di Caruso. Presente in conferenza anche la capolista di obiettivo Massa, Tiziana Fialdini, piccola imprenditrice del nostro territorio con molte proposte alternative. A sostenere Caruso è anche Adelindo Frulletti, noto imprenditore massese e capolista di massa attiva, che da molti era stato proposto come candidato sindaco del centro destra unito. Frulletti aveva smentito queste voci più volte ribadendo il suo appoggio a Caruso. “ Non abbiamo padroni –ha dichiarato Frulletti- non avremo cambiali da saldare, né chi, il giorno dopo l’elezioni, possa chiamarci al telefono per dirci cosa fare, chi nominare assessore e come spendere il denaro pubblico. I cittadini saranno i nostri unici interlocutori”. Frulletti infine ha spiegato che il primo punto da toccare è senza dubbio il lavoro. “Basta stipendiati dei partiti, basta assistenzialismo. Non voglio che il comune vi paghi le bollettema voglio che abbiate la possibilità di pagarvele da soli perché l’economia si è rimessa in moto e avete aperto la vostra nuova attività”. A spiegare gli obiettivi delle due liste è proprio il candidato a sindaco “ Non abbiamo un programma, ma un progetto a breve, medio e lungo termine- ha affermato Caruso, che poi ha mosso una critica a chi ha governato massa negli ultimi decenni “ Mi stupisco di chi dopo 30 anni di governo si permette di dare ricette – ha dichiarato – Le cose da fare sono sempre le stesse. Il problema è che questa classe dirigente non ha voluto farle, preferendo una città allo sfascio e abitata da cittadini scontenti”. La priorità per Caruso e i suoi sostenitori è quella di occuparsi delle urgenze e l’unica promessa da fare è quella di dar vita a buone delibere inattaccabili in consiglio comunale. Obiettivo massa, Massa attiva e il loro candidato si dicono pronte ad aprire la porta anche a futuri ingressi: «Se l’obiettivo è Massa-ha concluso Caruso-, siamo disposti a lavorare insieme ad altri soggetti, associazioni, civici o partiti disposti a togliersi qualsivoglia bandierina, per il bene della città ».

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980