IL SINDACO VOLPI DENUNCIA GLI INDIGENTI E SENZA CASA
By redazione On 3 apr, 2018 At 06:04 PM | Categorized As CRONACA, POLITICA, SOCIETA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
10

SINDACO VOLPI DENUNCIA GLI INDIGENTI E SENZA CASA.
Nonostante le garanzie avute personalmente in passato dal Sindaco Volpi, i due concittadini indigenti e senza casa, Ciambelli Lucia e Barotti Fabio, dopo il verbale fatto dai Vigili Urbani inviati sul posto in data 17/11/2017 dallo stesso Sindaco e richiesti dalla Cooperativa che gestiva la residenza sociale di via delle Tortore,

sono stati denunciati entrambi penalmente per il reato di occupazione abusiva ( Art. 110, 663 e 639 c.p. ) di un alloggio di proprietà del Comune di Massa, sito in via delle Tortore presso il fabbricato della ex scuola elementare. Parte offesa il Comune di Massa. In pratica, i due indigenti che prima vivevano all’interno di una cabina del mare e successivamente in una panchina del Parco Ugo Pisa, dopo che lo stesso è stato chiuso con un lucchetto durante le ore notturne, si sono trasferiti dentro un aula della ex scuola elementare di via delle Tortore, senza scasso perché la porta era aperta e dove vivono altre famiglie quasi tutti extracomunitari. Gli stessi, essendo senza fissa dimora, il giorno 23 ottobre 2017 venivano dichiarati dal comune residenti presso la Casa Comunale e per evitare di morire dal freddo, dopo aver fatto interminabili file dalle assistenti sociali e fuori dell’ufficio del Sindaco per sentirsi ripetere come un mantra che qualcuno avrebbe provveduto a loro, senza peraltro avere nessun riscontro positivo, hanno deciso di andare a vivere in quel locale dopo aver saputo direttamente dal Sindaco che lo stesso era libero da molto tempo. Si tratta, appunto, di un’aula di una ex scuola, un’unica stanza dove si dorme e si mangia con il bagno in comune con alcune famiglie che vivono in quel posto da diversi anni. Proprio in questi giorni é stato notificato ad entrambi l’avviso di conclusione delle Indagini Preliminari da parte della Procura della Repubblica, perché in concorso tra loro, anche al fine di PROCURARSI UN PROFITTO, senza diritto occupavano un alloggio sito in Massa ecc… in pratica questi poveracci dovranno molto probabilmente passare un processo penale con il rischio di essere Condannati perché poveri e senza casa. Voglio precisare, tra l’altro, che la struttura in oggetto è adibita All’ emergenza abitativa, come nel nostro caso e che per regolamento una nucleo familiare non vi può abitare per un periodo superiore ad un anno e che i soggetti attualmente presenti vi abitano da molto più tempo, in alcuni casi anche da due anni, per cui il Comune di Massa nella persona del Dirigente Massimo Tognocchi e gli stessi Vigili Urbani che hanno accertato l’occupazione abusiva, avrebbero dovuto verificare anche la posizione irregolare delle altre famiglie che possono essere considerate abusive a tutti gli effetti, visto il lungo periodo di permanenza. A questo punto si potrebbe ipotizzare nei loro confronti anche il reato di omissione d’ atti d’ufficio. Ma la cosa che genera maggiori perplessità è data dal fatto che in quella residenza vi sono in maggioranza famiglie straniere che vengono tollerate e che nel nostro comune sono presenti centinaia di migranti mantenuti dallo stato , invece, quando si tratta di italiani indigenti, come in questo caso, non solo nessun ente pubblico provvede al mantenimento, ma si arriva anche a denunciarli vigliaccamente come in questo caso.
Mi auguro che il Sindaco Volpi e la sua maggioranza, occupati da anni a litigare e in questo ultimo periodo ad organizzare le primarie, si dedichi per un attimo anche a questo grave caso umano trovando ai due conviventi una sistemazione dignitosa, nel frattempo io mi preoccuperò di far convocare il sindaco dalla Procura della Repubblica come testimone, poiché io personalmente l’ho sempre tenuto informato circa l’evolversi della situazione di cui è sempre stato al corrente , anche quando i due indigenti hanno deciso di andare a dormire all’interno della scuola per non morire dal freddo.
Distinti saluti
Stefano Benedetti
Consigliere Comunale
IMG_7593
IMG_7592
IMG_7591
IMG_7594

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980