DENUNCIA-QUERELA NEI CONFRONTI DEL DIRETTORE DEL PRESIDIO NOA DOTT. GIULIANO BISELLI
By redazione On 11 mar, 2018 At 02:54 AM | Categorized As CRONACA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
56

AL CAPO DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI MASSA
DOTT. ALDO GIUBILARO – PIAZZA DE GASPERI MASSA
DENUNCIA-QUERELA
Il sottoscritto Stefano Benedetti nato a Massa il 03/08/1957, ivi residente in via Quercia 97/A, intende, in qualità di Consigliere Comunale di Massa e di Componente della Commissione Comunale Sanità e Sociale, presentare una

DENUNCIA – QUERELA nei confronti del Dott. Giuliano Biselli Direttore del Presidio Ospedaliero N.O.A. ( Nuovo Ospedale delle Apuane ) per i seguenti motivi e conseguenti richieste :
Il giorno 27 febbraio 2018 ho organizzato un sopralluogo presso il N.O.A. alla presenza dell’ On. Deborah Bergamini per visitare i reparti della struttura a seguito di continue lamentele di cittadini sui tanti disagi come le lunghe attese del Pronto Soccorso, le interminabili liste di attesa per prestazioni sanitarie e per accertare la situazione riguardo ad una preoccupazione che si era diffusa negli ultimi tempi in città circa i numerosi contagi da batteri fecali che hanno colpito diversi ricoverati, alcuni dei quali successivamente morti. Nel merito, il sottoscritto ha presentato un esposto presso la Procura della Repubblica di Massa avente come oggetto ” ESPOSTO-DENUNCIA per decessi da infezioni da enterobatteri resistenti.
Premetto che nei giorni precedenti avevo provveduto ad avvisare l’Asl e quindi a richiedere un’autorizzazione per il sopralluogo anche se non era necessario, poichè sarebbe, appunto, stata presente una deputata del parlamento che può in ogni momento e senza preavviso, accedere agli ospedali, come alle carceri e in tutte le strutture pubbliche esistenti in Italia. Alla mia richiesta l’ Asl non ha mai risposto e quindi abbiamo deciso di effettuare ugualmente la visita in orario di apertura al pubblico e assicurando che non sarebbe stata di ostacolo ai servizi sanitari. Il sopralluogo è iniziato nel reparto di Pronto Soccorso, dove una dottoressa molto disponibile ci accompagnava fino all’arrivo del Dott. Giuliano Biselli Direttore del Presidio, il quale ci informava che, come da circolare della Regione Toscana, essendo in periodo di elezioni non potevamo stare all’interno dell’ospedale e che dovevamo uscire immediatamente. A quel punto, onde evitare problemi e disagi al reparto a seguito di probabili discussioni che avrebbero anche potuto intralciare il lavoro, decidevamo di uscire, spostandoci nell’area ambulatoriale dove ci attendeva un medico dipendente dell’ Asl per presentarci un nuovo macchinario considerato una eccellenza in campo sanitario. Ma anche in questo caso, dopo pochi minuti sopraggiungeva il Direttore Biselli che ci invitava ad uscire velocemente adducendo la motivazione precedente con l’aggiunta che la stessa regola era valsa anche per il Candidato Cosimo Ferri quando si era presentato nell’ospedale per effettuare una visita. Dopo aver fatto presente che Cosimo Ferri era un sottosegretario, ma Deborah Bergamini invece un Deputato che rende conto solo alla Camera dei Deputati e non al Direttore di un ospedale, uscivamo dalla struttura riservandoci di assumere tutte le iniziative a livello istituzionale per far valere i diritti dei deputati ma anche degli altri eletti nelle istituzioni.
Intendo precisare che in questa occasione l’ On. Deborah Bergamini non stava facendo campagna elettorale, ma solo un sopralluogo nell’ambito di attività istituzionale e che il Direttore Giuliano Biselli ci ha impedito di continuare nell’iniziativa, nonostante fossimo all’interno di una struttura pubblica in orario visite, alla presenza di un deputato e con la rassicurazione di non ostacolare le attività sanitarie, ma solo per accertare l’andamento delle stesse, verificare la situazione di stallo del Pronto Soccorso, dove mediamente le persone attendono anche 10 ore prima di poter tornare a casa e quindi chiedere delucidazioni sulla presenza e la diffusione di batteri .
A conferma di quanto sopra espresso, cito i seguenti testimoni :
On. Deborah Bergamini,Matteo Mastrini, Mauro Rivieri,Manuela Angeli, Franco Bigini, Vittorio Kovach e Roberta Dei.
Tutto ciò premesso,
intendo sporgere DENUNCIA – QUERELA nei confronti del Direttore del Presidio il Dott. Giuliano Biselli, per tutti quei reati che la SS.VV. illustrissima ravviserà dai fatti esposti in narrativa.
Chiedo di essere informato in caso di archiviazione.
Distinti saluti
STEFANO BENEDETTI
CONSIGLIERE COMUNALE

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980