Fivizzano:avrà luogo l’evento “FUTURI (im)PERFETTI – Una nuova stagione per il Teatro degli Imperfetti di Fivizzano” Il Venerdì 22 dicembre 2017
By redazione On 20 dic, 2017 At 08:27 PM | Categorized As CULTURA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
19

PROGRAMMA FUTURI (im)PERFETTI
Venerdì 22 dicembre, a partire dalle ore 15, nella piazza di fronte al Teatro degli Imperfetti a Fivizzano, avrà luogo l’evento “FUTURI (im)PERFETTI – Una nuova stagione per il Teatro degli Imperfetti di Fivizzano”.<!–more-

Daniela Marzano Presidente Apuania Film Commission

L’evento, organizzato dall’Associazione Officine T.O.K e dall’Ass.ne no-profit Apuania Film Commission – Cinema Teatro e Eventi Ecosostenibili, in collaborazione con numerose associazioni del territorio, ha la finalità di richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’imprenditoria locale sul possibile recupero del Teatro/Cinema degli Imperfetti, un edificio privato di proprietà del signor Giorgio Baratti in disuso dagli anni ’80.
InesCattabriga Presidente Officine T.O.K

La giornata, ricca di numerose iniziative, ha ricevuto il patrocinio della Regione Toscana, del Consiglio Regionale della Toscana e del Comune di Fivizzano, segno questo di quanto sia importante operare nella direzione di restituire a una comunità un luogo di aggregazione, di cultura, di arte e di educazione, aperto a tutti ma in particolare, alle nuove generazioni: “perché quando muore un teatro – sottolinea Ines Cattabriga, Presidente di Officine T.O.K, – muore un paese”.

Inaugurato il 7 luglio 1810, il Teatro degli Imperfetti di Fivizzano fu un importante punto di riferimento artistico e culturale per il territorio apuano fino al 1920, quando un violento terremoto lo danneggiò gravemente. Fu poi ristrutturato come cinema e continuò ad essere attivo fino agli anni ’80, quando fu chiuso poi definitivamente. Da circa 35 anni si erge nel centro della città di Fivizzano come luogo abbandonato, ma ancora vivo nei racconti di chi ricorda quando si sedeva nel buio della platea del vecchio cinema e sognava sulle storie dei film proiettati. Quindi, “diventa vitale riannodare i fili di questi racconti perché” – come sottolinea Daniela Marzano, Presidente di Apuania Film Commission – “scrivere un nuovo possibile futuro per un luogo appartenente alla memoria collettiva di un territorio è azione necessaria e impellente per valorizzare e promuovere l’identità di quel territorio”.

Le associazioni del territorio hanno risposto con entusiasmo alla chiamata delle due associazioni capofila sopra citate per riportare in auge il Teatro/Cinema degli Imperfetti. Tra queste:

Pro Loco “Jacopo da Fivizzano”, l’Associazione Medicea, l’Associazione Zigopoli/Moto Perpetuo, l’Associazione Dal Libro alla Solidarietà, il Comitato per la Disfida di Fivizzano, l’Associazione Mamme, il Gruppo Storico Fivizzano, Compagnia teatrale Fivizzano. Ad esse si è aggiunta anche l’Accademia Musicale Andrea Bianchi di Sarzana.

Molte le personalità della cultura che hanno voluto essere presenti per sostenere l’iniziativa e molte le proposte presentate tra le quali spicca il “Premio 100 Borghi – Città di Fivizzano”, promosso dal Comune di Fivizzano che verrà assegnato alla regista Cinzia TH Torrini con la seguente motivazione: “L’alta qualità delle sue opere di fiction ha creato nel pubblico un interesse non solo verso le storie narrate, ma anche verso i “luoghi” delle storie, contribuendo in questo modo alla conoscenza e alla promozione dei territori scelti come location”.

Il premio, che verrà consegnato alla regista dall’assessore alle Politiche del Turismo Francesca Nobili, si inserisce all’interno della più ampia iniziativa promossa dal MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e dal Ministro Dario Franceschini che nel febbraio scorso ha inaugurato ufficialmente l’Anno dei Borghi volto alla “valorizzazione del patrimonio naturalistico, umano, culturale e artistico dei Borghi Italiani”.

“Da anni, ormai, è risaputo che i territori che fanno da location a produzioni cinematografiche e di fiction beneficiano di ingente ritorno economico e di turismo” – afferma Daniela Marzano che con Apuania Film Commission porta avanti una missiondi valorizzazione e di promozione del patrimonio artistico, culturale e naturale del territorio Apuano attraverso protocolli di collaborazione reciproca con molti comuni di costa e della Lunigiana, tra i quali figura anche il Comune di Fivizzano.

“Organizzare un evento che crei sorpresa e stimoli un nuovo sguardo e nuove necessità,” – conclude Ines Cattabriga –“nonché far arrivare gente da ogni parte anche se farà un gran freddo per raccontare il “Teatro che potrebbe essere” o il “Cinema che potrebbe essere”, restituire al popolo di Fivizzano un pezzo della loro storia e della loro identità, noi lo crediamo un futuro

possibile”.

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980