SENTENZA T.A.R. TOSCANA – CHI RISARCIRA’ IL DANNO CAUSATO PER L’ ERRATA PROGETTAZIONE DELL’ ELISUPERFICIE DEL NUOVO OSPEDALE DELLE APUANE ?
By redazione On 24 mar, 2016 At 09:32 PM | Categorized As POLITICA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
9

Dopo la sentenza N. 481 del 18.03.2016  del Tar della Toscana, sappiamo con certezza che l’elisuperficie del Nuovo Ospedale delle Apuane, difficilmente potrà essere utilizzata per le operazioni di trasporto urgente dei pazienti a causa della vicinanza dello stesso ospedale e delle case limitrofe.

Infatti il Tar ha stabilito che per ottenere l’autorizzazione al funzionamento dell’ elisuperficie è necessaria la valutazione di impatto acustico che nel nostro caso sarà sicuramente  sfavorevole proprio per la vicinanza delle case e dello stesso ospedale, perchè il Tar chiarisce e prende in considerazione la distinzione  tra esposizione occasionale al rumore originato da un’operazione di elisoccorso ed una attività stabile con conseguenze sulla sfera personale e la salute dei recettori posti nelle immediate vicinanze dell’ impianto.
E’ ovvio che il sito scelto per la realizzazione della piazzola di atterraggio e decollo, non è idoneo e a norma per lo svolgimento delle operazioni  di soccorso e trasporto e neanche è possibile spostare le abitazioni che insistono a pochi metri dallo stesso, ma come ho già spiegato sopra, anche la struttura ospedaliera insiste nelle immediate vicinanze dell’ elisuperficie.
A fronte di quanto sopra esposto, chiedo di conoscere il parere dell’ Asl 1 in merito a questa situazione e soprattutto di sapere a chi eventualmente debbano essere addebitate le responsabilità di tale errore progettuale, se ai tecnici della società costruttrice o ai tecnici supervisori dell’ Asl. Vorrei anche sapere a quanto ammonta il danno causato e chi lo risarcirà.
Distinti saluti
Massa, li 24 marzo 2016
STEFANO BENEDETTI  CONSIGLIERE COMUNALE

About -

comment closed

© 2019 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980