ESPOSTO PER IPOTESI DI TRUFFA E RICHIESTA DI ACCERTAMENTI NEI CONFRONTI                        DELLA DITTA DI RIMOZIONI AUTO INTESTATA AL RAG. GIOVANNI PALLA.
By redazione On 5 feb, 2016 At 01:49 PM | Categorized As POLITICA | With 0 Comments
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Views:
7

20160203_105713

A seguito dell’ episodio accaduto all’interno del NOA di Massa, che ha visto coinvolto il Rag. Giovanni Palla, il quale , in qualità di titolare
dell’omonima ditta, ha notificato a brevi mani la ricevuta fiscale di euro 41,00 che allego a questo esposto, come diritto di chiamata, senza però specificarlo nel documento rilasciato, mi sento in obbligo di esporre i fatti alle autorità competenti, affinchè intervengano per accertare la legalità e la legittimità di tale anomala iniziativa, messa in atto senza, peraltro, aver prestato il servizio di rimozione auto. Infatti l’autovettura è stata immediatamente spostata dal proprietario, sig. Alberto Ricci, dopo essere stato minacciato di emissione di sanzione, cosa davvero originale, se pensiamo che il Palla non è un Vigile Urbano e neanche un pubblico ufficiale.
Detto ciò, mi preme far osservare che l’ Asl 1 di Massa Carrara, ma anche il Comune di massa, hanno affidato il servizio in oggetto a questa ditta, che non è in possesso di un’area o capannone idonei per  ricevere i mezzi rimossi dalla strada, anzi, ci troviamo di fronte ad una serie di continue infrazioni, poichè è abitudine del rag. Palla scaricare le auto lungo le pubbliche strade e principalmente in via Benedetto Croce dove ha sede la propria ditta. Ma non solo. Lungo questa strada, nonostante il divieto, troviamo giornalmente parcheggiati i suoi camion che trasbordano pericolosamente  dalle strisce degli spazi di sosta.
Per quanto sopra, chiedo che sia accertata la posizione del rag. Palla e la legalità e legittimità del suo operato, sia per quanto riguarda l’ episodio accaduto all’interno del NOA, sia per lo svolgimento della sua attività lavorativa, compreso la verifica delle  convenzioni contratte con l’Asl e con il Comune di Massa, tenendo presente che la vigente normativa impone all’operatore che si occupa di rimozioni auto, la disponibilità di spazi e aree destinate  ai mezzi rimossi.
Allego ricevuta ficsale rilasciata al sig. Ricci

Massa, li 04.02.2016
IL CONSIGLIERE COMUNALE
STEFANO BENEDETTI

About -

comment closed

© 2018 -0585news.com Editore CityLine reg n198 del 12.04.1980